Salone del Gusto 2014

Salone del Gusto 2014

Lingotto Fiere
via Nizza, 294 – Torino

da giovedì 23 ottobre a lunedì 27 ottobre

L’anno in corso è stato dichiarato dalle Nazioni Unite Anno internazionale dell’Agricoltura Familiare e non è una mera questione celebrativa. L’agricoltura familiare ha dovuto fare un bel po’ di anticamera culturale e ora che un’istituzione sovranazionale la celebra, non dobbiamo pensare nemmeno per un attimo che sia una questione di poca importanza.

La differenza tra l’agricoltura familiare e quella di impostazione industriale non sta solo nelle dimensioni, che sono semmai una conseguenza della filosofia che le guida.

L’agricoltura familiare produce cibo. Il suo obiettivo sono le persone che lo mangeranno e anche la terra che, stagione dopo stagione, collabora con gli agricoltori. Produce cose da mangiare, non cose da vendere.
L’importante è avere un raccolto, per questo diversifica il più possibile, cerca di inserirsi nei ritmi della natura, non di contrastarli. Semina patate, ma anche mais e fagioli, perché il clima che danneggerà uno di questi alimenti favorirà gli altri; semina ortaggi, ma anche fiori ed erbe aromatiche, perché gli insetti e i parassiti non li danneggino.

Dietro all’agricoltura familiare non ci sono società di capitali, ma agricoltori, che saranno i primi a mangiare le loro produzioni, insieme alle loro famiglie. E ci saranno i mercati, al plurale, quelli di vicinanza, ma anche quelli alternativi, come i Gas, o le consegne via internet, o i negozi cooperativi.

L’agricoltura familiare va celebrata, e favorita e sostenuta politicamente perché consente a iniziative come l’Arca del Gusto di Slow Food, che cataloga cibi a rischio di estinzione, di non diventare una lista di mesti ricordi, ma di restare una lista di possibili progetti come ben rappresentato dai Presidi Slow Food.

LE INIZIATIVE DELLA NOSTRA CONDOTTA AL SALONE DEL GUSTO

In occasione dell’edizione 2014 del Salone del Gusto la nostra Condotta si è prodigata per proporre alcune iniziative per divulgare i progetti locali e la conoscenza della Franciacorta.

Di seguito i dettagli.

Identità e differenze di Franciacorta
dal terroir a Terra Madre: il progetto Nutrire la Franciacorta

venerdì 24 ottobre
ore 15:30

Laboratorio di assaggio e analisi di 5 Franciacorta di cui proviamo a rintracciare un’identità di Territorio e specificità espressive che raccontano di luoghi, persone e modi. Uno scorcio sulla complessità di una vocazione vitivinicola in divenire.


Scuola di cucina
Vittorio Fusari – Nutrire la Franciacorta

sabato 25 ottobre
ore 12:00

Nutrire la Franciacorta: narrazione di un territorio condotta da Eugenio Signoroni con Vittorio Fusari ai fornelli e Paolo Nozza ai bicchieri. Ricette, gusti, profumi e racconti di come un territorio possa provare a riprendersi la vocazione agricola per troppo tempo sacrificata nei confronti del progresso industriale.


“Saporitamente” bambini in cattedra
Lezione di storia scienza e cucina

Sabato 25 ottobre

ore 15:00


La condotta Slow Food di Brescia ha organizzato il trasferimento in pullman.

La partenza è per il 25 ottobre. Il ritrovo è alle 7 al Piazzale dell’Esselunga (vicino al casello di Brescia Centro).
Il rientro è previsto a Brescia per le 21,30.
Costo per i soci: 25 euro, incluso il biglietto d’ingresso.
Costo per i non soci: 30 euro, incluso il biglietto.

Per chi avesse già acquistato il biglietto per entrare al Salone, il costo del pullman è di 15 euro.

Per le iscrizioni, scrivere a segreteria@slowfoodbrescia.it.

VI ASPETTIAMO AL SALONE DEL GUSTO!!

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Slow Food e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...