Terra madre Day 2013

La notte del maestro: serata dedicata a Gualtiero Marchesi   

martedì 10 dicembre 2013

ore 20:00

Relais Franciacorta
via Manzoni, 29 – Colombaro di Corte Franca – BS

Mangiare è un atto agricolo e produrre è un atto gastronomico (Wendell Berry)
In questi tempi di crisi non solo economica ma di un sistema, la possibilità in cui noi crediamo e che proponiamo è ripartire dalla terra perché crediamo che saranno vincenti quei territori  capaci di porsi come identità e che sapranno ripensare a fondo le proprie potenzialità ripartendo dalla produzione del cibo e dalla valorizzazione delle produzioni identitarie.
L’identità gastronomica,  culinaria e di varietà di prodotti ma anche la sapienza e la cultura di produzione e di trasformazione per cui l’Italia è indiscutibilmente il leader in tutto il mondo sono sempre state immeritatamente sottovalutate nel panorama del nostro mondo economico, culturale e politico.

Ma la ristorazione non ha fatto solo la storia gastronomica italiana ma è servita a sostenere, promuovere e valorizzare i territori in maniera unica.

Convinti che:
al pari di altre forme di cultura la cucina è espressione della creatività italiana. Tra i suoi meriti c’è anche la promozione e la tutela della biodiversità, dei saperi produttivi tradizionali e dei territori;

la cultura gastronomica, che gli chef o i  ristoratori hanno interpretato, è servita a stimolare nei produttori l’adozione di pratiche produttive sostenibili e pulite, a sviluppare anche un approccio etico al mercato rappresentando oggi la resistenza della cultura gastronomica italiana;

il nostro cibo, il nostro vino, i nostri prodotti alimentari rappresentano un punto di eccellenza che ci rende famosi ed attrattivi nel mondo;

il nostro cibo, il nostro vino, i nostri prodotti alimentari rappresentano un patrimonio di produzioni esportate in tutto il mondo, con una potenzialità di mercato e di economicità ancora non pienamente sfruttata;

il mondo politico e le amministrazioni devono rimettere al centro del proprio operato la valorizzazione di questo patrimonio capace di custodire cultura ed ambiente rendendoci famosi, e sostenere tutte  le economie legate alla produzione del cibo artigianale ed al suo consumo.

La Condotta Oglio Franciacorta Lago d’Iseo, in occasione del Terra Madre Day, al termine della sua carriera nel territorio di Franciacorta e come riconoscimento di quanto il suo lavoro  abbia significato ed inciso sullo sviluppo turistico  di questo territorio  intende promuovere l’attribuzione di una onorificenza civile a
Gualtiero Marchesi
per la sua storia, per la sua carriera per essere stato il primo a dare dignità  ed onore internazionali al mestiere di Cuoco d’Italia
Nel gran giorno del Terra Madre Day, il più grande evento dedicato al cibo locale, si organizza una cena speciale per celebrare una persona speciale che, con la sua passione, la sua professionalità e l’innata creatività, è riuscita a fare della Franciacorta una vera e propria meta per quanti amano la cultura dell’eccellenza enogastronomica.

I più grandi cuochi del territorio ringraziano e salutano con i loro piatti fatti con i Presidi Slow Foodil Maestro Gualtiero Marchesi

Vittorio Fusari
Dispensa pani e vini

Maurizio Rossi
Osteria La Villetta

Michele Valotti
Trattoria La Madia

Philippe Lèveillè
Ristorante Miramonti L’Altro

Stefano Cerveni 
Ristorante Le due Colombe

Giovanni Cavalleri
Pasticceria Roberto

Menù

APERITIVO

A TAVOLA
Caldo freddo di cavolfiore, latte aringa e le sue uova.
Azienda Agricola Appena Munto di Coccaglio (BS)

Insalata tiepida di pollo di fattoriasardine essiccate tradizionali  del lago d’Iseo .
Pescatore Nando Soardi  Montisola (BS)
Azienda Paradello  Rodengo Saiano (BS)

Risotto dell’Alleanza “Fatulì  e Bagoss 
Azienda agricola Le Frise  Artogne (BS)
Cooperativa del Bagoss di Bagolino (BS)

Lenticchie di Santo Stefano di Sessanio   e cotechino
Azienda Agricola Sapori di Campagna Santo Stefano di Sessanio  (AQ)

Manzo di razza Piemontese  all’olio tradizionale  con le Alici di Cetara
Azienda Cetarii  Cetara (SA)
Azienda La Granda  Genola (CN)

Panettone artigianale crema leggera alla salsa di mandarino tardivo di Ciaculli  
Consorzio il tardivo di Ciaculli Palermo

60 € soci Slow Food
70 € non soci

(parte del ricavato finanzierà un Orto in Africa intitolato a Gualtiero Marchesi)

Per info e prenotazioni: 
Dispensa Pani e Vini
030/7450757 – enoteca@dispensafranciacorta.com
Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in cena e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Terra madre Day 2013

  1. Pingback: Assemblea elettiva dei soci della Condotta | Slow Food – Oglio, Franciacorta, Lago d'Iseo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...