Festa degli orti 2013: il formaggio

11 novembre 2013

 Oltre 9000 bambini per 300 classi lungo tutto lo Stivale hanno festeggiato insieme ad insegnanti, genitori, nonni, cuochi e produttori la sesta Festa Nazionale degli Orti di Slow Food.

E’ in questa data simbolica che anche la nostra Condotta ha celebrato gli Orti in Condotta del territorio nelle scuole primarie di Iseo e di Palazzolo sull’Oglio-San Giuseppe.

Data simbolica perchè è con essa che si concludeva l’anno di produzione agricola e perchè è il giorno del calendario dedicato a San Martino.

L’Orto in Condotta fa parte della rete mondiale degli School Garden cui appartengono anche i Mille Orti che Slow Food sta creando in Africa. Il progetto nasce negli Stati Uniti con l’esperienza degli Edible School Garden, creati da Slow Food Usa e diffusi in poco tempo in tutto il mondo per educare i bambini a un diverso rapporto con il cibo, al valore della biodiversità e al rispetto dell’ambiente attraverso il diretto rapporto con la terra.

In Italia si parte nel 2004 e nel 2006, l’orto scolastico viene ribattezzato Orto in Condotta.

Gli orti attivi in Italia sono 452, sostenuti da 90 Condotte Slow Food.

Li coltivano 34 000 alunni delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie in 193 Comuni insieme a 1350 fantastici insegnanti e 17 000 genitori che sono entrati a far parte della comunità che ruota intorno agli orti. Strumento didattico innovativo, l’Orto in Condotta nasce a scuola ma coinvolge le famiglie e tutta la comunità locale, crea ponti tra generazioni con il coinvolgimento dei nonni “ortolani” e rappresenta uno strumento per conoscere il territorio, i suoi prodotti e le ricette, grazie a incontri con esperti, artigiani, produttori e chef. Si viene così a creare una vera e propria Comunità dell’apprendimento

Il tema della giornata proposto da Slow Food è stato il FORMAGGIO

E’ stato proprio attorno ad esso che si sono svolte le varie attività organizzate durante la mattinata.

L’argomento è forse in apparenza lontano dall’orto e dai suoi prodotti, ma il progetto educativo dell’Orto in Condotta nasce proprio con lo scopo di avvicinare i bambini e le loro famiglie alla cultura alimentare. Così prendersi cura dell’orto aiuta a capire il valore dei semi e dei frutti, imparare a tutelare il suolo e le risorse della terra, per poi scegliere ciò che mangiamo in base alle nostre esigenze e non secondo quelle del mercato. E il formaggio è un prodotto simbolo che appartiene alla nostra cultura gastronomica, alla sapienza dei casari e che ci fa scoprire pascoli e vegetazione, avvicinare agli animali e ai segreti millenari dei pastori.

La giornata ha preso avvio con i quiz ed i giochi educativi proposti dal fascicolo “Giochiamo insieme con il formaggio” fornito dalla sede nazionale di Slow Food.

IMG_20131111_102643

Durante questo momento i bambini, suddivisi in gruppi, si sono divertiti a collaborare alla formulazione delle risposte.

Momento apicale è stato quello dedicato alla risposta collettiva al “domandone”:

“Quale è il prodotto che tecnicamente non è considerato un vero formaggio perchè è fatto con il siero e non con il latte?”

I bambini senza esitazione hanno risposto correttamente “RICOTTA”.

La prontezza della risposta dei bambini è dovuta ai lavori svolti precedentemente dagli insegnanti ed alle uscite didattiche, che hanno permesso un apprendimento diretto e indelebile di ciò che i bambini vivono nei luoghi di produzione.

A seguire un gustoso assaggio di Grana Padano stagionato oltre 30 mesi offerto dall’Azienda Agricola San Giovanni  molto apprezzato dai bambini ed arricchita dalla proiezione di immagini e dalla spiegazione di Matteo Festa, titolare dell’azienda produttrice, che ha illustrato la filiera produttiva del Grana Padano e evidenziato gli aspetti nutrizionali del prodotto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un sentito ringraziamento alle maestre, ai nonni ortolani, a Matteo Festa e a tutti coloro che in vario modo hanno contribuito a rendere questa giornata importante per i bambini affinché possano cresce avendo nel loro cuore un profondo rispetto per la natura, la terra, le tradizioni, per loro stessi oltre ad essere consapevoli di ciò di cui si nutrono ed apprezzare il cibo buono, pulito e giusto.

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Agricoltura, Allevamento, Formaggio, Latte, Slow Food e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...